Alitosi, 8 modi per combatterla

Alitosi, 8 modi per combatterla

Alitosi, 8 modi per combatterla

Alitosi, 8 modi per combatterla 950 614 Oral Team

Alitosi, che cos’è?

Prima di vedere insieme come combattere l’alitosi, è necessario prima scoprire che cos’è e da cosa è causata.

L’ alitosi è l’odore sgradevole che si emette durante la respirazione; è un disturbo che colpisce indistintamente soggetti di qualsiasi sesso ed età, anche se tende ad apparire più frequentemente all’aumentare dell’età.

La scarsa igiene orale, il cibo incastrato tra i denti, le malattie gengivali e la carie sono solitamente le cause dell’alito cattivo.

Altre cause, meno comuni, possono essere:

  • Secchezza delle fauci, ossia quando la bocca produce meno saliva
  • Problemi gastrointestinali (come ad esempio il reflusso gastroesofageo), per cui i batteri dello stomaco emettono cattivo odore

In ogni caso, seguire un buon regime di cura dentale è determinante nel mantenere un alito fresco.

Ecco quindi

8 modi per combattere l’alitosi

1. Lavare i Denti

So cosa starai pensando… “beh, questa era scontata!”

Ma sei sicuro di lavarli nella maniera corretta? Lascia che ti rinfreschi la memoria!

  • Lavati i denti almeno due volte al giorno oppure dopo ogni pasto, ma attenzione!
    Attendi almeno 30 minuti dopo aver consumato cibi e bevande acide, subito dopo aver mangiato questi cibi, infatti, lo smalto è “sotto attacco” e quindi più vulnerabile! 
  • Compra uno spazzolino nuovo (o sostituisci la testina nel caso in cui tu abbia quello elettrico) ogni 3 mesi.
    Clicca qui per leggere il nostro articolo e scopri come scegliere lo spazzolino perfetto!

2. Bere tanta acqua

Bere tanta acqua è davvero molto utile poiché stimola il flusso della saliva, alleato fondamentale della tua igiene orale, perché fa scorrere fuori dalla bocca detriti e batteri, prevenendo lo sviluppo di infezioni gengivali, il danneggiamento dei denti e, la prolificazione dei batteri responsabili dell’alito cattivo

3. Utilizzare il filo interdentale

Per quanto ormai esistano migliaia di tipologie di spazzolini, dai più semplici ai più avanzati tecnologicamente, ci sono alcune zone che le setole fanno davvero molta fatica a raggiungere.

Ecco perché è fondamentale utilizzare il filo interdentale per rimuovere la placca e tutte le particelle di cibo incastrate tra i denti.

Vuoi approfondire e scoprire tutti i vantaggi del filo interdentale? Clicca qui e leggi il nostro articolo a riguardo!

4. Pulire la lingua

Oltre a lavare i denti a ogni pasto e a pulirli con il filo interdentale, è importante anche tenere pulita la lingua.

La lingua è infatti casa di almeno un terzo dei batteri che proliferano nella bocca, tra cui anche quelli responsabili dell’alito cattivo.

Ma come si pulisce la lingua? Esistono diversi metodi per farlo, possiamo ad esempio spazzolarla leggermente con lo spazzolino, oppure utilizzare uno degli ormai tanti spazzolini che dispongono sul retro di un apposito “pulisci lingua”.
Altro metodo è quello di utilizzare un Nettalingua o raschietto linguale, che va fatto passare delicatamente avanti e indietro sulla superficie della lingua.

5. Utilizzare il collutorio

Non parliamo del collutorio terapeutico venduto in farmacia sotto prescrizione medica, bensì dell’utilizzo come coadiuvante dell’igiene orale quotidiana.

Questo fornisce un’azione antibatterica temporanea, aiutando a rinfrescare la bocca e a ridurre l’accumulo di placca batterica sulle superfici dentarie, eliminando così tutto ciò che possa causare l’alitosi.

6. Sottoporsi periodicamente a sedute di igiene professionali

Per quanto siamo attenti alla nostra igiene orale, è necessario ogni tanto passare dal proprio dentista per un controllo ed una “pulizia” professionale, più efficace di quella praticata quotidianamente  a casa con spazzolino e filo interdentale.

Clicca qui e leggi il nostro articolo e scopri perché l’igiene professionale è fondamentale per il tuo sorriso!

7. Evitare alimenti con sapori ed odori forti

Ovviamente anche le scelte alimentari influiscono sull’alitosi.

Alcuni alimenti, infatti, causano una maggiore acidità orale, creando un “terreno fertile” per la proliferazione batterica.

È meglio quindi consumare alimenti naturali e biologici.
La verdura cruda, ricca di fibre, aiuta a mantenere i denti puliti e a rafforzare le gengive,  l’abbondanza di vegetali, con i loro antiossidanti, aiuta anche a prevenire le intolleranze, altra causa di alito cattivo.

Le fibre dei vegetali aiutano anche a regolarizzare il transito intestinale: non dimentichiamo che la stitichezza porta con sé vari disturbi, tra cui anche l’alito pesante!

8. Evitare fumo e alcool

Sebbene siano ben noti gli effetti distruttivi per la nostra salute che derivano da questi vizi, non tutti sono al corrente dei danni che possono causare alla bocca e ai denti!

Ma vediamo cosa possono causare questi vizi:

Alcool
Contiene zuccheri e sostanze acide che intaccano lo smalto dei denti.

Fumo
Principale causa della parodontite, che, con il passare del tempo, provoca la caduta dei denti.
Il fumo inoltre provoca anche altri danni come: macchie dentali, alitosi, cambiamenti nella percezione del gusto e dell’olfatto e aumento della formazione di placca e tartaro.
Inoltre nel caso di interventi di Implantologia e Chirurgia dentale avanzata, il fumo aumenta il rischio di insuccesso dell’intervento e di rigetto degli impianti.

Soffri di questo fastidioso problema, vuoi dimenticartelo una volta per tutte?

Prenota ora la tua visita di controllo chiamando in studio al numero

0396056582

Lo studio è chiuso? Prenota online 24 ore su 24 grazie al nostro servizio di segreteria virtuale!
Ti basterà cliccare sull’immagine qui sotto

Appuntamento implantologia Oral Team Agrate biranza

Your Name *
Your Email *
Alitosi, 8 modi per combatterla

Iscriviti alla newsletter di Oral Team!

Iscriviti per rimanere aggiornato su tutte le novità di Oral Team, ricevere prodotti informativi che ti aiuteranno nella tua igiene orale e per poter avere accesso per primi ad offerte esclusive!

Complimenti,
Sei dei nostri!